“E se ho solo capacità NORMALI?”

Credo che questa affermazione, che mi sento ripetere da molte persone che incontro nei miei seminari, vada affrontata con vigore nel tentativo di vincere il pregiudizio che vi fa erroneamente ritenere che le vostre capacità siano solo normali. Che siano normali o comuni, esse sono comunque uniche, per il modo in cui le potreste usare e mettere assieme per aiutare gli altri a risolvere i loro problemi e ad acquisire valore. Occorre semplicemente trovare il modo migliore di fare ciò e comunicarlo al mondo. Per esempio Scott Adams, il creatore del fumetto Dilbert, ha recentemente rivelato in un suo articolo pubblicato sul Wall Street Journal di avere poche comuni capacità, nelle quali si valuta addirittura “nella media”: scrivere, disegnare, far ridere e conoscere il mondo aziendale. Ha combinato queste 4 competenze in modo assolutamente unico, creando il famosissimo Dilbert. Vi pare poco?

Ecco perchè dobbiamo scoprire il nostro modo unico ed irripetibile di guardare al mondo, la nostra unica prospettiva, e il valore unico di ciò che possiamo fare sulla base delle nostre capacità e delle nostre esperienze.

Qual è la storia, relativa ad una cosa che sapete fare bene o ad un successo da voi ottenuto, che potrebbe far spalancare la bocca a chi vi ascolta? E in che modo ciò potrebbe fare la differenza per il mondo, per i vostri clienti o per le persone che amate?

Non sottovalutatevi, mai.

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...