La formazione è utile a patto che…

Sono un innamorato di formazione e coaching; nel mio sito avrete letto che mi sono creato il lavoro più bello del mondo.

Talvolta però mi fermo a riflettere su ciò che faccio e mi chiedo come ciò che insegno potrebbe essere ancor più utile a chi mi segue.

La prima riflessione che faccio è la seguente: per “far fruttare” un seminario o una sessione di coaching occorre innanzitutto prendere appunti, perchè è meglio non fidarsi della propria memoria. In seconda battuta è buona norma rileggere i propri appunti entro 24 ore dalla loro stesura, per fissare i concetti nella nostra mente (la ripetizione è la madre di tutte le competenze). In terza battuta occorre parlare dei concetti appresi e possibilmente insegnarli a qualcun altro, perchè solo insegnando una materia si può dire di possederla veramente.

La seconda riflessione ha il seguente tenore: perchè le persone amano la formazione, ma pochi ne mettono in pratica i contenuti? Le mie risposte sono le seguenti, in ordine sparso; per mettere in pratica dei nuovi concetti è necessario un cambiamento ed il cambiamento spiace alla maggior parte delle persone; la gente è spesso preda di overdose di informazioni; spesso siamo affetti da un particolare “vizio di pensiero” per cui, quando impariamo cose nuove, tendiamo a sottovalutarne l’importanza (il pensiero negativo ci priva della giusta motivazione); infine manchiamo di follow-up, ovvero della forza interiore per cambiare abitudini radicate da decenni.

Ma lo vogliamo capire che la formazione ed il coaching sono due dei pochi strumenti in mano alle persone per cambiare il corso negativo degli eventi?

Vedo ogni giorno persone confuse, prive di obiettivi, vittime della propria mente; aziende che sopravvivono per inerzia nella falsa convinzione che non ci sia nulla da fare per perseguire il successo, titolari di azienda che accentrano su di sè tutte le funzioni pur di non condividerle con altri, colleghi di ufficio che non si parlano più per un torto di cui non ricordano nemmeno l’origine, squadre che non ottengono risultati perchè è troppo faticoso elaborare una strategia… e mi fermo qui.

Trovatevi un coach o un formatore di cui vi fidate e fatevi guidare verso il successo. Se non sapete prendere questa decisione, avrete comunque deciso di non decidere e credo che questo non vi faccia onore.

CAMBIARE SI PUO’! 

1 commento

  1. Ciao Nick,
    Io ero uno di queste persone che seguiva la massa, il meccanismo messo in piedi dai potenti , da quelli che tirano i fili del mondo. Un giorno è scattato il mitico click, quello del cambiamento. Ho iniziato ad andare contro corrente, invece di non fare, che è molto più semplice, ho deciso di fare quelle cose scomode che ti portano ad affrontare situazioni mai vissute prima. All’inizio ti senti a disagio, molto a disagio, ma poi sei fiero della tua decisione. Poi, invece di lamentarmi di qualsiasi cosa e ascoltare persone che fanno altrettanto, mi sono focalizzato sul pianificare la mia prossima ora, giornata, settimana, mese, anno, decennio. Infatti adesso sono le 10,12 del mattina, sono comodamente seduto a casa mia col mio gatto, un bel frullato allo yogurt, latte di soia e vaniglia, mentre molte persone stanno sprecando tempo. Preciso cosa intendo, hanno un lavoro che gli permette di non avere libertà, tempo per la famiglia e hobby, tutto perché sono nel meccanismo creato dai potenti. Nick se vuoi possiamo costruire un progetto e condividere, insegnare ad insegnare la vera libertà.
    Ciao e buona giornata a tutti.

    Andrea


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...